Giorno 4

Immagine

 

Partenza non troppo presto, solo una quarantina di miglia previste quest’oggi. Sono 4 giorni che non scendiamo dalla barca e la voglia di una bella doccia calda e un buon ristorante ci tentano per cui prua sulle Pakleni  ed in particolare su ACI marina Palmizana. Vento nullo mare piatto, grande smotorata. Vabbè non è sempre domenica e quindi nascosti sotto il boma ci godiamo il panorama. Il tempo passa abbastanza velocemente non fa un gran caldo e verso le 4 di pomeriggio entriamo nella baia di palmizana. Già da lontano un gran traffico di barche mi aveva insospettito sul possibile affollamento del marina, ma man mano che ci avvicinavamo ero sempre più preoccupato. La preoccupazione giungeva al culmine quando poco prima della baia un gruppo di barche come tante formiche impazzite facevano la stessa inequivocabile rotta…. Dico ad Anna di andarcene ma lei mi zittisce dicendomi che sono il solito eremita e mi costringe letteralmente all’entrata. Mi avvicino sempre più prudentemente e mi si presenta lo spettacolo che nessun diportista degno di tale nome vorrebbe mai vedere: avete presente uh casello autostradale in un giorno da bollino rosso? Un ingorgo di barche che si infilano nel marina dirette malamente da uno stuolo di ormeggiatori. Marce avanti e marce indietro si sprecano, tentativi di collisione per fortuna vani si susseguono sino a che grazie al cielo mi infilo in un buco libero e ormeggiamo. Nel frattempo musica a tutto volume, charter imbandierati e la più disparata umanità che migra da un pontile ad un altro berciante e danzante e birra che scorre a fiumi. Una bolgia infernale! Ma almeno la doccia calda… Dopo una coda inaudita alle docce mi infilo in una cabina bramando acqua dolce calda… e udite udite esce solo un filo di acqua gelida: di caldo ci sono solo io anzi  bollente per la rabbia! Schiumando esco dalla doccia ed incontro Anna che a sua volta aveva provato l’ebbrezza dell’acqua gelata. Abbozzo un sorriso stirato. Più tardi cena al marina per la verità discreta e poi una bella passeggiata per un sentiero sino alla parte opposta della baia. La mattina seguente il conto piuttosto salato: 64 euro e ce ne andiamo: destinazione Curzola… 

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...